L’ALCHIMIA: SCIENZA ESOTERICA ed ERMETICA.

 

I filosofi ermetici (alchimisti) depositari di una scienza antichissima, si sono sempre rifiutati di insegnare le verità che avevano acquisite e che erano state loro tramandate sin dai tempi più remoti in forma iniziatica (maestro-discepolo). La ragione addotta per spiegare tale comportamento è che il segreto dell’ Alchimia è tale da spaventare il ricercatore che solo l’intuisce, perché può portare alla più grande saggezza, come alla più grande follia, in quanto è capace di dare all’uomo dei  poteri sovrumani e conoscenze scientifiche avanzatissime inerenti alla forza più terribile contenuta nella materia che, se usate per il bene,potrebbero riportare l’umanità alla mitica età dell’oro; se usate per il male, potrebbero distruggere in pochissimo tempo il nostro pianeta. Riguardo a questo, la scoperta dell’ energia nucleare insegna.

“Si deve ricercare la verità con cuore semplice; la si troverà nella Natura. Essa deve essere detta soltanto alle persone dabbene.”

L’umanità non è ancora pronta perchè queste verità siano rivelate a tutti; nello stesso tempo è importante che esse non  vadano perdute o dimenticate, perchè in futuro potrebbero servire per la rinascita di una civiltà ormai in declino dal punto di vista economico, morale, civile e spirituale.

 

Gli alchimisti si sono assunti il compito di custodire queste verità e di tramandarle alle future generazioni attraverso alcuni libri, detti ERMETICI ( da ERMETE Trismegisto: testi difficili da decifrare,pieni di simboli particolari, con un linguaggio ricco di allegorie,anagrammi,assonanze, riferimenti continui a termini dell’antico Latino o Greco ed altri sotterfugi che scoraggiano subito il ricercatore poco motivato) ed anche attraverso delle costruzioni e monumenti pieni di simboli, dipinti o scolpiti (libri di PIETRA), l’esempio più eclatante dei quali è rappresentato dalle cattedrali Gotiche.

Attraverso questi testi oscuri e queste dimore filosofali, l’ANTICO SAPERE è giunto fino a noi.

I moderni ricercatori,seguendo i consigli di Dante (grande iniziato alle dottrine esoteriche: la Divina Commedia è un testo allegorico della Grande Opera Alchemica) quando scrive :” O voi  che avete li ‘ntelletti sani, mirate la dottrina che s’asconde sotto il velame de li versi strani!”studiano queste opere, cercando di penetrarne il segreto, affinché la tradizione ERMETICA possa perpetuarsi nel tempo, convinti che per la natura umana sia più degno e più istruttivo ammettere il “meraviglioso”, cercando di estrarne le verità, che considerarlo dall’inizio come menzognero o canonizzarlo come miracoloso,per sfuggire alla sua spiegazione.

Enrico Iaccino – Team Mistery Hunters

 

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...