BAFOMETTO, L’OSCURA DIVINITA’ DEI TEMPLARI

ColorBaphomet

I Cavalieri Templari sono stati un’ordine di monaci guerrieri impegnati durante le Crociate, le battaglie sanguinarie che la Cristianità affrontò contro il mondo islamico per la conquista della Terra Santa. I Templari ebbero un’importanza fondamentale durante le battaglie, ma il loro potere in forte ascesa nel periodo storico in cui l’ordine operò procurò loro moltissimi nemici. Molte sono le leggende che ancora oggi vengono narrate intorno a questo particolare ordine, si dice che essi possedessero enormi tesori e ricchezze (possiamo identificare nel modus operandi finanziario dei Templari una prima forma di sistema bancario), addirittura che fossero custodi del Santo Graal, la coppa che raccolse il sangue di Cristo, un oggetto dotato di enormi poteri magici oltre che di grandissima importanza dal punto di vista simbolico.

templari_castello22

La nostra Associazione sta studiando la presenza dell’ordine sul nostro territorio, specialmente nella zona di Castrovillari e a breve pubblicheremo un documentario molto interessante che vi consigliamo di non perdere.
Il punto fondamentale che però vogliamo toccare con questo articolo ha a che fare maggiormente con la fine dei Templari, accusati di innumerevoli reati da parte del Re di Francia Filippo IV il Bello. Oggigiorno possiamo facilmente ipotizzare che il reale motivo per cui il sovrano francese mise in atto questa enorme cospirazione che portò allo sterminio dei cavalieri Templari sia di ordine economico, un modo per mettere le mani sulle ingenti ricchezze custodite dall’ordine. I Templari furono accusati di eresia, di sodomia, di avere rapporti economici con i musulmani e tante altre accuse infamanti e, come è facile ipotizzare, assolutamente non reali.
I Templari confessarono sotto tortura gran parte di queste colpe, ma tra le tante una in particolare richiama la nostra attenzione in questa circostanza: l’idolatria verso una figura oscura, un parto di una cultura pagana che continuava a vivere in segreto. Stiamo parlando di Bafometto, un idolo pagano usato dai Templari come parte delle loro cerimonie di iniziazione (almeno questo venne fuori nelle confessioni estorte ai cavalieri dall’Inquisizione con l’utilizzo della tortura). Esistono varie descrizioni ed iconografie di Baphomet, molte volte la sua figura è stata confusa con quella di Satana, il grande nemico della Cristianità. I Templari perciò erano in gran segreto dei satanisti? Con ogni probabilità, questa convinzione ha le stesse fondamenta che avevano le confessioni estorte con la tortura. Tra le tante ipotesi, quella maggiormente attinente col contesto storico di riferimento è quella che vuole un errore di trascrizione del nome, e che quindi in realtà il nome Bafometto sia una deformazione latinizzata di Maometto, il nome del profeta dell’Islam. Forse il reale motivo che costò la vita ai Templari (oltre che per la voglia di Filippo IV il Bello di mettere le mani sulle loro ricchezze) va proprio ricercato nelle loro attività condotte parallelamente alle battaglie delle Crociate: mentre si combatteva fino allo stremo per la Terra Santa, con ogni probabilità alcuni esponenti dell’ordine intrapresero affari commerciali ed economici con alcuni alti esponenti del mondo islamico, un grave tradimento che venne pagato con la vita.
Allora i Templari non veneravano il Diavolo, ma anzi essi cercavano di mantenere aperti contatti per scopi sostanzialmente economici anche con una parte di mondo concepita come nemica. O forse qualcuno all’interno dell’ordine pensò sul serio di avvicinarsi all’Islam tradendo i propri ideali cristiani? Bafometto è un idolo satanico di una parte deviata dell’ordine o il simbolo di una ribellione intestina all’interno della comunità dei guerrieri?
Questi sono i primi interrogativi posti su questo sconfinato argomento che ci tocca da vicino proprio perché i cavalieri sono stati presenti anche in Calabria nel corso dei secoli e noi di Mistery Hunters abbiamo trovato delle loro traccie a Castrovillari. Inseriamo il link del documentario sui misteri della cittadina calabrese, a breve pubblicheremo una seconda parte ancora più interessante. Continuate a seguirci in questo misterioso ed affascinante viaggio nei segreti dei cavalieri Templari.

Vincenzo Abate

Annunci

One thought on “BAFOMETTO, L’OSCURA DIVINITA’ DEI TEMPLARI

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...