LA DROGA DEI CANNIBALI IN ITALIA?

Nell’edizione de Il Corriere della Sera del 19 luglio 2012 viene citato un caso di cronaca che desta molte preoccupazioni alla luce degli avvenimenti avvenuti negli ultimi mesi negli USA. Sembra che la droga chiamata “salt balth” o anche “settimo cielo” sia giunta in Italia, precisamente a Genova.Immagine

La cronaca ci racconta di un episodio bizzarro e a dir poco inquietante. Nel quartiere di Oregina un uomo di nazionalità russa ha aggredito una donna ucraina staccandole il labbro a morsi e dilaniando altre parti del corpo. I due avevano avuto una relazione ma erano rimasti in discreti rapporti. Lui sotto l’effetto della malefica sostanza avrebbe strangolato la ragazza che poi si è successivamente risvegliata ricoperta di sangue, a causa dei numerosi morsi che l’uomo le aveva sferrato. La donna è fuggita urlando ed è stata soccorsa dai vicini che hanno chiamato la polizia. La donna è stata visitata in ospedale con prognosi di 25 giorni.

Le forze dell’ordine hanno trovato il giovane in stato confusionale. La perquisizione nella casa del ragazzo ha portato alla scoperta di alcune strane palline bianche, simili a delle compresse, almeno secondo quello che riferisce il corriere.

Certamente un caso come questo non può lasciare indifferenti, anche alla luce di quello che sta avvenendo negli Stati Uniti. Ma se l’opinione pubblica americana è storicamente più abituata a notizie bizzarre qui in Italia la prospettiva cambia radicalmente. I fatti di cronaca nera nel nostro Paese sono atroci certo, sono state commesse barbarie di ogni genere (proprio il 19 luglio è la data del ventesimo anniversario della strage di via D’Amelio dove perse la vita il giudice Paolo Borsellino) ma forse siamo meno avvezzi a notizie cosi strane, a fatti cosi curiosi e oscuri.

Certamente la notizia data dal Corriere di questa aggressione attuata da un giovane russo di buona famiglia pone degli interrogativi che forse in Italia raramente ci siamo posti. Nel nostro precedente articolo sull’argomento citavamo i fatti di violenza scaturiti in America a causa di questa fantomatica nuova droga che sembra abbia il potere di far scatenare tutti gli istinti predatori dell’animale che si cela in ognuno di noi. La collocazione geograficamente distante degli eventi di sangue avvenuti poteva forse lasciarci tirare un sospiro di sollievo, farci pensare “è successo lontano da qui, in quell’America ormai abituata alla ferocia di pazzi furiosi, basti pensare a Charles Manson” ma ora questa notizia di questo ragazzo che azzanna la sua ex compagna a Genova rende tutto più spaventosamente reale anche all’Italia. Il “contagio” di questo nuovo male ci ha raggiunti.

Vincenzo Abate

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...